domenica | by Stefano Reves S.


l'8xmille alla missione irachena
IO INVECE, ''ME NE FREGO''!

Macché scandalo! In perfetto stile Voltairriano dico, non son d’accordo con quel che tu fai, e non me ne importa più di tanto. D’altronde tra i nobilissimi proponenti della guerra, pardon, mission de paix, c’è chi ritiene che in questa maniera si porterà la cultura che sti derelitti non hanno. Quindi tutto sommato una scelta, sadica od opinabile si, ma condivisibile quella di ‘’investire’’ il danaro dell 8xmille alla cultura nella mission irachena. Pur non sapendo, e spesso non volendo sapere, che un tale atteggiamento sia proiezione di considerazioni su una superiorità ben più profonde ed allarmanti e deprecabilissime. Dove la superiorità trasmuta in intellettuale ed intellettiva, se non addirittura fisica.

Ma l’argomento in questione è un altro. Non voglio oggi commettere il medesimo errore di chi ieri ha tirato fuori il polverone, urlando allo scandalo, ma sputando fuori dal secchio (perdonate la volgarità, apprezzerete l’efficacia).
Sarebbe stato invece, un ottimo pretesto per suggerire finalmente un emendamento che abolisca l’obbligo di versare l’8xmille. Sia ad istituzioni religiose (le quali ricordo, ed in particolar modo la CEI, usufruiscono del 100% dei versamenti senza preferenza) o laiche.
Che i miei risparmi vadano via tutti col 740, me ne frego. Almeno avrò la certezza di non contribuire a qualcosa che non approvo affatto, o, come in questo caso, mi fa sinceramente vomitare.
Ho detto tutto.

P.S.
Qualche giorno fa, vedendo una breve intervista a Giorgio Bocca ho riso alle sue frasi sugli Italiani che tutt’ora venerano ''er Puzzone''. Non rido oggi, dopo aver visto gli inserti in edicola con Libero. Le ''Cartoline del Duce'' . Con cui, a parer del compagno Feltri, addobbare il tavolino del salotto, ed in cui ''il primo attore'' appare ''non solo amato e adorato: si applaude e si gettano fiori. Il Maestro di Predappio è trasformato in una divinità agreste, in un condottiero romano, in un padre saggio e comprensivo, in uomo duro col nemico, severo e tenero coi figli.’’
Che garrulo tenerone!


4 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. Anonimo says:

    complimenti per il tuo blog... se ti fa piacere avere un link ovviamente gratis basta che mi contatti... a presto un caro saluto Davide

  2. dome says:

    In realtà Voltaire non ha detto proprio quello ... cmq sull'uso improprio dei fondi derivanti dall'8 per mille c'è da scandalizzarsi eccome. Che poi non si sia d'accordo sulla sua esistenza, e io non lo sono, è un altro conto. Preferirei che rientrasse nel 5 per mille, oppure che fosse VERAMENTE facoltativo.

  3. La prego caro Dome, non mi fraintenda! non intendevo affatto riprendere il testuale discorso di Voltaire, soltanto ispirarmici nella forma, qui la chiamo ''stile''.

    P.s.
    Foxxxxx Jardinero!

  4. dome says:

    Ok ... cmq il punto è l'8 per mille e non Voltaire. Secondo me è una rapina a mano armata, ed è uno scandalo se il bottino di una rapina effettuata per uno scopo ben preciso viene poi utilizzato per tutt'altri fini, assolutamente contrari.