martedì | by Stefano Reves S. | , ,


La casta dei grillisti 1
Facci Filippo, perdonali (170 volte)
Quando "Beppegrillo.it" diventa madrassa per bulli e terroristi verbali

170 volte vergogna . No, non son diventato predicatore, né ho deciso di darmi alla kabala. Non avendo - per ora - acquisito capacità divinatorie vi spiego in maniera del tutto materialistica il significato di questo numero, fuoriuscito da una rapidissima ricerca sul blog più compulsato d’europa, neanche a dirlo beppegrillo.it. Qui ho rintracciato i resti di una civiltà lontana milioni di anni (luce, come minimo) da quella che oggi viene riconosciuta come l’italia liberale e democratica. Tra i reperti spicca un’infinita, a momenti divertentissima ridda di vituperi preistorici, minacce sconclusionate incastonate su preziose facce di bronzo, insulti (inutile dirlo: gratuiti) inconcludenti risalenti all'età delle banane. Tutti, neanche a dirlo 170, a carico di Filippo Facci.
Ma chi sarà mai Filippo Facci per meritare tanto disprezzo? Un assassino seriale? Un politico corrotto? Un dittatore sanguinario? No, molto peggio. Seguendo le cronache de “Il Giornale”, il monstrum dell’informazione italica, si tratterebbe un onesto giornalista, la cui terribile, imperdonabile colpa è lavorare seguendo un percorso intellettivo controcorrente, assai impopolare soprattutto per gli avventori dell’informazione digitalizzata. Ma la forza e la lealtà di Filippo, consistono proprio nella capacità, nella voglia di rispondere al grilloragno (parafrasando il suo folklore), con qualcosa che definirei un “contraddittorio indiretto”. L’unica arma con cui siamo autorizzati a confrontarci con le mura binarie, perché non siamo degni d'altro, di questa primitiva città proibita. Dimora-prigione-cimitero dell'isterico despota col berretto a sonagli.


Siatene certi. Questo è solo l’inizio. Per ora FACCIamoci due risate:



A FACCI LOPORTEREI ALLA SAGRA DEL MAIALE […] SIETE DELLE STALLE DI GIORNALISTI.

hai l'intelletualità di uno SCRONDO e sei piu scemo che bello

TOGLIAMO NUTRIMENTO A SERPI IN SENO E PARASSITI COME FACCI

Facci(a) di ca.zo con gli occhiali.

Facci, facci il piacere...........
VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

filippo 'ciccio' facci:

ciccio, facci gioire e godere annegando spasmicamente nella tua merd@!

MERDACCIA!!!

ci Facci felici sig.filippo
quando esce tiri lo sciaquone e ci avvisi così..veniamo a disinfettare

Facci, faccia di culo, anima di cloaca:

FACCI: MA CI "FACCI" IL PIACERE!!!

FUCKLIPPO FACCI

(fine - prima parte)


7 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. SirBiss says:

    FORTUNATO !
    Avere così tanto tempo da sbattere via... come ti invidio !

  2. Anonimo says:

    Dimora-prigione-cimitero dell'isterico despota col berretto a sonagli.

    Almeno bisogna darti atto di distinguerti dal coro del guitto-qualunquista-demagogo.

    Io colloco Facci nella lista di coloro che di chi indica la luna guarda il dito.
    Ho visto l'ultimo intervento su La7 proprio il 25Aprile, tra l'altro visionabile su youtube. Ha sproloquiato mezz'ora per non dire niente. Sono bastati due minuti di Gomez per ridimensionarlo un pò. Grillo può insultare e non piacere ma almeno offre degli spunti di riflessione, ma personalmente credo che Facci insulti e basta.

  3. Anonimo says:

    Si vede che non hai nulla da fare tutto il tempo. Difendere Facci è uno sport estremo. Invidio il tuo coraggio...degno di un paracadutista.

    Perchè,gia che ci sei,non pubblichi i commenti che Facci fa sugli italiani in prima serata da Santoro o Vespa ? Dai cosi' vediamo chi sproloquia.

    Saluti

  4. Mah...

    Posso capire Facci... che vien ben lautamente pagato per scrivere articoli ridicoli e senza alcun fondamento logico e reale su Beppe grillo e su chi frequenta il blog, dove poi è stato il primo in TV, su Porca a Porca a dare degli ignoranti e altro a tutti i frequentatori del blog di Grillo, non so come si sia permesso e con quali parametri giudichi chi scrive sul blog di Grillo, e dare del cretino a 120.000 torinesi scesi in piazza e lui è l'unico dritto beh... c'è poco da credere e molto da riflettere... su chi sia Facci, su quale giornale scrive... di chi è quel giornale... e quindi perchè ha interesse a scrivere tali cose... visto che da che mondo è mondo i giornali pubblicano ciò che fa comodo al proprietario del giornale... e questo non solo in Italia quindi Facci di conseguenza è un giornalaio e non un giornalista... venduto... Grillo non ha padroni e dice ciò che ritiene corretto e giusto dire... un uomo che è libero da vincoli e dictat... dice quel che pensa... che è sempra meglio di ciò che viene invece imposto da chi ha dei suoi interessi personali da perseguire...

    Ma la cosa + importante è che in tutte le sue comparsate in tv e i suoi articoli da 4 soldi non ha mai e dico mai... fatto un discorso serio su quanto dice grillo... sa dire solo... cretin.i... che i grillini dicono parolacce... che istigano all'odio... i grillini... e allora ecco che dal profondo del cuore prende forma un'unica e folgorante parola tutta per il nostro caro cretin.o Facci... VAFFANCULO!!!

  5. Completando il discorso... invece...

    non capisco se ki ha postato quest'articolo condivide pienamente ciò che dice facci... o ha di meglio da scrivere...

    nel senso che va bene criticare Grillo e i grillini... ma fatelo sui fatti.. per l'amor del cielo... su quanto vien detto... e non su come vien detto... perchè allora dovrei pensare che i subacculturati sono altri... o forse i soliti furbi che improvvisano sempre i soliti meccanismi per zittire o far figurare per scem.o chi invece dice delle cose vere e che fanno male al potere...

    Intanto il v2-day è stato un trionfo... e questo fa male... molto male... a ki sa solo odiare...

  6. luca says:

    Non mi sento nient'affatto un primitvo.Facci è il peggio del peggio del giornalismo italiano, uno così il altre nazioni eruopee scriverebbe al massimo su Topolino o Paperino.

  7. lucabagatin.ilcannocchiale.it says:

    Ho visto Facci una sola volta.
    In TV.
    Impossibile quindi che me ne sia fatta un'idea.
    In generale non ho una grande opinione del giornalismo e dei giornalisti.
    Per la maggior parte penso di loro quel che pensava Gurjeff.
    Al punto che sono fiero di non appartenere a questa categoria ma di essere un libero "collaboratore di testata" senza pretesa alcuna se non quello di scrivere sempre ciò che penso.