venerdì | by Stefano Reves S.


Un Piano di Risveglio

Guardavo, quasi per caso, uno dei rari momenti di ‘‘sana’’ televisione. Un documentario sul colpo di stato Borghese. Durante un’ intervista ad Andreotti, secondo documenti e testimonianze attendibilissime fu proprio lui l’uomo scelto da Nixon come nuovo Presidente del Consiglio (fatto naturalmente non menzionato dal documentarista), il venerabile Senatore si è lasciato andare alla seguente considerazione su ‘‘Propaganda 2’’, celeberrima loggia che avrebbe finanziato il pirotecnico golpe: ‘‘ma la P2 non era nient’ altro che un’ associazione di mutuo soccorso’’.
Inviterei il Senatore a ricredersi dopo aver letto, sempre che non lo abbia già fatto (ma noi confidiamo sulla sua buona fede, come sempre) dopo aver letto il ‘‘Piano di Rinascita’’, manifesto dell’associazione Massonica, sequestrato in casa della figlia di Licio Gelli, fondatore della società.
Riporto qui, alcuni tra i passi salienti del testo programmatico, a dimostrazione della loro volontà di stabilire ordine, pace e libertà all’interno della nuova Italia, proprio come oggi proferisce il discepolo prediletto.


- Il piano tende invece a rivitalizzare il sistema attraverso la sollecitazione di tutti gli istituti che la Costituzione prevede e disciplina, dagli organi dello Stato ai partiti politici, alla stampa, ai sindacati, ai cittadini elettori.
- I programmi a medio e lungo termine prevedono alcuni ritocchi alla Costituzione successivi al restauro delle istituzioni fondamentali
- Partiti politici, stampa e sindacati costituiscono oggetto di sollecitazioni possibili sul piano della manovra di tipo economico-finanziario.
- La disponibilità di cifre non superiori a 30 o 40 miliardi sembra sufficiente a permettere ad uomini di buona fede e ben selezionati di conquistare le posizioni chiave necessarie al loro controllo.
- Governo, Magistratura e Parlamento rappresentano invece obiettivi successivi, accedibili soltanto dopo il buon esito della prima operazione, anche se le due fasi sono necessariamente destinate a subire intersezioni e interferenze reciproche


PROCEDIMENTI

Nei confronti del mondo politico occorre:
- affidare ai prescelti (i partiti interessati, nda) gli strumenti finanziari sufficienti - con i dovuti controlli - a permettere loro di acquisire il predominio nei rispettivi partiti;
- in caso di risposta negativa usare gli strumenti finanziari stessi per l'immediata nascita di due movimenti: l'uno, sulla, e l'altro sulla destra (eh forza…, nda)
Nei confronti della stampa (o, meglio, dei giornalisti)
- Occorrerà redigere un elenco di almeno 2 o 3 elementi, per ciascun quotidiano o periodico in modo tale che nessuno sappia dell'altro. L'azione dovrà essere condotta a macchia d'olio, o, meglio, a catena, da non più di 3 o 4 elementi che conoscono l'ambiente.
Ai giornalisti acquisiti dovrà essere affidato il compito di "simpatizzare" per gli esponenti politici come sopra prescelti in entrambe le ipotesi alternative 1c e 1d.
In un secondo tempo occorrerà:
a. acquisire alcuni settimanali di battaglia;
b. coordinare tutta la stampa provinciale e locale attraverso una agenzia centralizzata;
c. coordinare molte TV via cavo con l'agenzia per la stampa locale;
d. dissolvere la RAI-TV in nome della libertà di antenna ex art.21 Costit.
- Per quanto concerne i sindacati la scelta prioritaria è fra la sollecitazione alla rottura

Ordinamento del Governo
- I modifica della Costituzione per stabilire che il Presidente del Consiglio è eletto daIla Camera all'inizio di ogni legislatura e può essere rovesciato soltanto attraverso le elezioni del successore;

ORGANIGRAMMA
ECONOMIA E FINANZA
• Governatore Banca d'Italia
• Direttore Generale B.ca It.
MAGISTRATURA
Primo Pres. Corte Cass.
Proc. Gener. " "
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
• Presidente Consiglio di Stato
• Presidente Corte dei Conti
CORPI MILITARI
• Capo S.M. Difesa
• Capo S.M. Esercito


Ci vorrebe sì un piano di rinascita. Ancor prima però, ce ne vorrebbe uno di risveglio, non per l’Italia, ma per gli italiani. Qui ed ora. E cominciando con Marini saremo, se non su quella giusta, su una strada sicuramente migliore.


2 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. Nicolo' says:

    Ho visto anche io quel documentario, per chi fosse interessato segnalo il sito:

    http://www.misteriditalia.com/golpeborghese/

    Per quanto riguarda la P2 e il suo programma:

    http://www.terzoocchio.org/piano_di_rinascita_democratica.php

  2. è semplicemente una vergogna che personaggi che hanno fatto parte della P2, e non sono pochi (Berlusconi, Cicchitto, Andreotti, Cossiga), ci rappresentino. Il problema è che ormai siamo abituati a tutto. Le cose inverosimili la prima volta ti sembrano assurde, poi strane, poi semplicemente sbagliate, appena le senti per la milionesima volta, c'è l'assuefazione e ti sembrano normali, cosi siamo stati governati per 5 anni da un ''normale'' plurindagato con un pluriconflitto di interessi e con il monopolio dei mezzi di informazione.

    bel Blog, ho messo il collegamento nel mio