4 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. Nicolo' says:

    Ansa - Un manifesto di 17 presidenti e vicepresidenti emeriti della Consulta e 178 professori di diritto costituzionale annuncia il no al referendum.

    La notizia è stata ‘gridata’ per le 24 ore successive, ma non mi pare che, poi, si sia dato molto risalto al contenuto di questo documento.

    Ne riporto, quindi, i punti salienti ed un link alla versione integrale. Disponibili qui:

    http://svolte-epocali.blogspot.com/

  2. da` says:

    Ciao!
    frequento anche io Il Giulivo, tanto per vedere cosa pensa il popolo degli indottrinati da silvio e i suoi discepoli!
    il fotomontaggio è mostruoso
    posso postarlo sul mio blog, ovviamente con il link al tuo?
    saluti e complimenti!
    Dario

  3. Certo che può postare il fotomontaggio. Ci mancherebbe altro.

  4. Anonimo says:

    ahahahah

    Bellissimo post. Sarò sintetico adesso:

    - qualunque sia il risultato domenica abbiamo tutti perso; il popolo italiano (ammesso che esista) ha già perso. Pochi andranno a votare, e pochi decideranno per tutti su una questione molto importante.

    - La sinistra ha gravi responsabilità per non aver mobilitato l'elettorato e per aver sottovalutato l'evento. La scusante degli assetti dei media non è sufficiente.

    - Stiamo assistendo alla crisi della democrazia italiana e, più in generale, delle democrazie occidentali. Proprio per questo mi riesce difficile immaginare che sia stato Calderoli ad eleborare questa riforma.
    Penso al Piano di Rinascita Democratica di Gelli. Lo scrisse Gelli? certo che no. Chi allora? e chi lo sa?

    Prepariamoci al cosiddetto dialogo post referendario.

    cordialmente

    Andrea Giova