martedì | by Stefano Reves S.


Consigli per gli acquisti
CAMICIE VERDI

E’ uscito da poco un ‘‘esilarante’’ Dvd, contenente una ricca crestomazia video (ma soprattutto audio!) leghista. Si intitola ‘‘Camicie Verdi’’, edito da Mikado e girato da Claudio Lazzaro, ex giornalista (pentito?) del Corriere della Sera.
Dalle stentoree urla di Bossi ‘’è inutile il tricolore. Lo metta al cesso!’’(ad una signora che pavesava il balcone di casa con la bandiera d’Italia, ndr), ‘’abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il tricolore!’’, alle chaplinate dell’ inossidabile Borghezio ‘‘non siamo merdaccia levantina o mediterranea, noi la Padania bianca e cristiana… Non ci lasciamo togliere i canti natalizi da una banda di cornuti islamici di merda!’’.

Un film comico-tragico, un' ora e un quarto di spassosissimo turpiloquio, ammorbante xenofobia, e distinta istigazione alla peggior violenza. Per conoscere meglio, un possibile futuro Senatore a vita della Repubblica, ed i più grandi costituzionalisti d’Italia.

P.S.
Solitamente non divulgo informazioni sulla mia vita privata. Non esiste nulla di meno interessante e piu' noioso. Ciò nonostante vorrei condividere quello che per me, per questo Blog, e spero per tutti coloro che lo seguono, è un modesto, ma importante successo. Qualche giorno fa, sono stato contattato da colui che considero uno dei pochissimi ''magni maestri'' del giornalismo mondiale, che in laconiche parole ha esternato apprezzamento per il mio Post contro la riforma federativa.
Perdonate l' eccesso di vanagloria.

Nella foto Corrado Augias con Robert Kennedy, pochi giorni prima del suo assassinio.


6 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. Anonimo says:

    Da Repubblica di ieri:

    domanda: nel Carroccio riaffiorano di nuovo spinte secessioniste. Se il referendum affondasse potreste mai tornare alle origini, alla Lega che lanciava slogan antidemocratici?

    Bossi: "In tutti i paesi dove il federalismo non riesce ad affermarsi, alla fine, dai e dai, escono spinte incontrollabili. La gente vede che con gli strumenti democratici non riesce a ottenere quello che vuole, quello di cui il Paese avrebbe bisogno. E allora che fa? Passa alla rivoluzione antidemocratica.

    E questo potrebbe accadere anche al Nord?

    B: si potrebbe.

    Un possibile futuro senatore a vita!

    ps: estratto dell'intervista di Paolo Berizzi

    Andrea Giova

  2. ilpari says:

    Secondo me, non ha tutti i torti.

    Non ho capito per quale ragione io possa farmi da Palermo a Taormina (262 km) con soli 1,40 Euro per l'autostrada e, invece, dal mio paesello in provincia di Torino ad Imperia (203 km) debba pagare 15,80 Euro (considerando soprattutto il fatto che l'autostrada fa cacare in entrambi i casi...).

    pari diritti = pari doveri!

    Punto!

    ilpa

  3. dome says:

    Eh sì perchè il prezzo dell'autostrada lo decidono i piemontesi, i liguri, i siciliani, e non la Società Autostrade. Complimentoni per la sagacia.

  4. Anonimo says:

    stefano hai ricevuto i complimenti da Augias? cavoli! bravo....e un bravo anche a "ilpari"...se stavi zitto era meglio....

  5. Anonimo says:

    "Se stavi zitto era meglio"?

    Ma chi era il tuo insegnante d'italiano?

    Antonio Di Pietro?

  6. Anonimo says:

    è vero, scusa..."se fosti stato zitto fosse stato meglio".....cosa vuoi farci, l'itagliano non me l'hanno imparato bene....ma va a *#§#@$!