mercoledì | by Stefano Reves S.


Quella pacca sulle spalle,

buona per un po’ di simpatica pubblicità, qualche spicciolo per la campagna elettorale e nient’altro. Tutto in cambio della rottura con l’Ue e di una guerra insulsa fatta da, e per, leaders da birignao.

E mentre tutti i giornali Statunitensi non solo non hanno dato alcun credito alla notizia del discorso di Berlusconi al Congresso, ma l’hanno a malapena menzionata, come fosse nulla (perché trattasi di mero elettoralismo, quindi assolutamente nulla!), noi ci chiediamo:

Mha!? La Par Condicio…


4 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. emanuele says:

    sono per la tesi del grillo...parlante.... ci fanno pensare all'elefante questi qua..... basta..... non esiste la par condicio... non esiste la politica.... non esiste nulla di nulla... esistiamo noi e i nostri valori e dobbiamo solo campare.... e non prenderli sul serio.... dalle altre parti la politica non si discute.... si fa..... facciamola anche noi... senza scusarci dei nostri fallimenti perchè qualcuno ha ignorato una legge che egli stesso ha fatto... suvvia..... la politica è il nuovo gioco dei ricchi, come lo erano i tornei a cavallo nel medioevo per gli aristocratici di corte, solo un gioco dove tra uno scontro e l'altro decidono in che tasca mettersi i soldi.... daiiiii

  2. PieSca says:

    basta parlare di LUI...parliamo di programmi? di alternative politiche economiche? di ricerca? di fonti alternative???

  3. Piesca per i programmi non ci vuole molto, basta sedersi attorno ad un desco pulito ed ordinato, poi le cose vengono da se. Le priorità sono ben altre.

  4. PieSca says:

    infatti non ho parlato solo di programmi, ben conscio che le velleità da essi agognate sono solo frasi di circostanza. Ma se le priorità da affrontare sono sempre e solo le apparizione di silvio(nelle sue apparizioni di napoleone/churchill/de gasperi/cristo) preferisco parlare di come si potrebbe concretamente affrontare il problema del cuneo fiscale, della disoccupazione imperante, del ritardo strutturale della nostra terra , di giustizia, di ambiente e di pubblica amministrazione...ecc.

    Probabilemente in pochi avranno letto i programmi, visto che alla gente interessa l'orientamento generale sui grandi temi..ma per chi vuole approfonfire il programma è pur sempre un punto di partenza per riflettere.