lunedì | by Stefano Reves S.


Mi scuso con i lettori per non aver aggiornato il sito in questi giorni. Purtroppo un violento temporale mi ha isolato dal resto del mondo fino a pochi minuti fa. Ritorno oggi, rispondendo alla domanda di un vecchio amico.
Il caso delle intercettazioni
E' ora di gioire

''Niente indignazione per quello che sta accadendo nel mondo del calcio''?

Indignazione? Per il calcio!? La mia risposta è perentoria: assolutamente no!! Ne ho avuta di indignazione, sì! Pure tanta. Tanta da non dormirci la notte. Ne ho avuta durante le, poche, volte in cui assistendo a ''circensidi'' modello Controcampo, ammiravo cronisti addurre giustificazioni ancor più che patetiche, addirittura malinconiche, per chiarire il solito calcio di rigore assegnato per le poche, e negato a tutte le altre. Indignazione, quando dirigenti, allenatori, capitani di squadra, finita la partita, abborracciavano con puntuale retorica, una difesa o raramente, un’ accusa dell’arbitro, o comunque dell’endice di turno. Temporaneo manichino da additare. Espediente una tantum, spesso ultima unità di un reticolato strutturale sempre piu’ malato, ma ben più complesso.

Nooo! Oggi potrei solo godere. Godo! Ogni giorno, in quel quarto d'ora che i media dedicano al grottesco spettacolo. Godo. Nel vedere la protervia di Moggi ridotta al nulla (al nulla, al nulla!) Godo nell' apprendere che ogni giorno vengono a galla nuovi particolari, altre intercettazioni divertentissime, scomuniche, deferimenti, autosospensioni.
Lo ripeto ancora: No!, il tempo del rancore e' finito, e' ora di rallegrarsi. Ora che finalmente le cose, che tutti sapevamo, di cui a volte parlavamo, sono implose in se stesse così violentemente da rendere vano qualsiasi tentativo di occultamento.
E’ ora di gioire, sì! Con cinismo direte!? Con l’indifferente disprezzo, dell’antisportivo che non osa riconoscere la dignitosa superiorità dell’avversario?

No! E’ ora di gioire. Con l’elementare spirito e l’ umile orgoglio di uomo, e di tifoso onesto.


5 Responses to “ ”

Show / Hide Comments
  1. Anonimo says:

    L'esempio che ha dato il signior Moggi indica che la maggior parte della gente disonesta è meridionale!

    Ivana Iorio

  2. PieSca says:

    moggi è toscano.

    probabilmente la juve quest'anno lo scudetto lo avrebbe vinto lo stesso, anche senza la costruzione minuziosa di quel sistema malavitoso di cui ogni giorno si scoprono gli articolati collegamenti collusivi con politica, federazione, business, ecc..che poi a pensarci è la scoperta dell'acqua calda!

    galliani imperterrito è ancora lì..presiede una lega di presidenti banditi..quindi per la proprietà transitiva è il presidente dei banditi no?
    e sappiate che non tifo albinoleffe ma MILAN!!

    io non sono allegro. in italia tali personaggi hanno modo di sopravvivere e di tornare a martiri tra qualche anno..la storia insegna.

  3. Anonimo says:

    In effeti pure io sto godendo...ogni giorno nuovi particolare vengono fuori...ma tornerò ad incazzarmi se non verrano puniti né Moggi né la Juve...come probabilmente succederà...A parte questo, è difficile dire cosi tante minchiate come la Sig. Ivana. Complimenti. Non sa nulla di storia, politica, italiano...e pure di calcio! Mi-ti-ca!

  4. emanuele says:

    ehehehe da del meridionale a un toscano, ad una societa'torinese, in mano ad una famiglia torinese, con figli dal nome nordico, e che ha costruito una mafia con le società che guarda caso stanno al nord: siena, juventus, milan, fiorentina, lazio, ecc. ecc.

    come si dice a roma..... la madre degli imbecilli è sempre incinta.... e purtroppo ci sono tanti di queste madri che prevaricano i confini.... e la mente umana ad essere distorta o bellissima, non una razza, una religione, un sesso, o altro.... vedi costituzione sui diritti dell'uomo....

    per quello che rigurada il calcio.... beh.... complimenti ancora una volta ai giudici che mettono le mani dove nessuno mai avrebbe il coraggio, nonostante borsellino, falcone, ecc. i giudici continuano a farsi rispettare... complimenti (anche tra loro ci sarà qualche mela marcia però è una delle poche categorie che ha dignità)

  5. dome says:

    Mamma mia, Ivana!!! Sei di una ignoranza spaventosa!!! Al confronto Calderoli è un intellettuale!!! Poverina, fai quasi pena ...